Entomologia

[ Attività ]

Open Day Insegnanti

Dopo due anni di “digiuno” ricominciamo finalmente con la didattica informale alla Casa delle farfalle (e altrove). Vi aspettiamo per raccontarvi come abbiamo pensato di ricominciare e quali saranno le proposte per il nuovo anno scolastico.
[ Attività ]

Le farfalle al lago

Quest'anno sarà l’unica occasione per partecipare a una “caccia notturna” con l’entomologo della Casa delle farfalle, Francesco Barbieri. Si tratta di una tecnica classica per gli studiosi di insetti: nei periodi di Luna nuova, in cui il satellite smette di splendere come una lampadina in alto nel cielo, vengono installate delle potenti lampade la cui luce viene scambiata per quella della Luna, dagli insetti, che sono abituati ad usarla per orientarsi nel buio. In questo modo si possono osservare molti esemplari che perdono temporaneamente l’orientamento. Il nostro entomologo li mostra agli ospiti raccontando le loro storie, curiose e inaspettate; anche tra gli insetti delle nostre latitudini si trovano infatti delle specie e dei comportamenti interessanti quanto quelli delle specie più esotiche.
[ Attività ]

Gufo che ti passa

Di notte, il bosco si popola di vita, un fermento che a noi umani, specie diurna, pare insolito. "Gufo che ti passa" è un’escursione notturna sulle strade forestali intorno a Bordano, per conoscere (e forse incontrare) gli animali che vivono di notte, accompagnati dalle nostre guide.
[ Attività ]

Farfalle fuori serra

Gli scienziati (ma anche la percezione comune) ci dicono che non ci sono più tante farfalle come un tempo. La zona di Bordano è invece ancora un discreto paradiso in questo senso. Allora approfittiamone, e andiamo a camminare, alla ricerca delle farfalle italiane. Escursione con l'entomologo, che vi racconterà le storie più strane e sconosciute del nostro territorio. Non occorre andare ai tropici per scoprire farfalle meravigliose.
[ Blog ]

Gli occhi genitali

Alcune farfalle, come la Papilio xuthus della foto, possiedono dei fotorecettori localizzati nell’area genitale. Si tratta di strutture molto semplici, sensibili alla luce, ma che non sono in grado di percepire forme e dettagli. Sono presenti in entrambi i sessi e sembra che i maschi li utilizzino per posizionare in maniera adeguata le strutture genitali durante l’accoppiamento, mentre le femmine li usano durante la deposizione delle uova.