Fûr, il mont l’è scûr

luogo
Nelle serre della Casa delle farfalle

giorno
Venerdì 6 Maggio

ora
dalle 20.30

(Fuori, il mondo è buio) Concerto con Massimo Silverio Duo. Fra musiche e farfalle, nature e culture, pietanze e bevande per l’anniversario del terremoto sotto il monte san Simeone, ritenuto nella mitologia popolare “la pançe da l’Orcolàt” – l’epicentro del terremoto.

“Silverio, che ha vissuto la maggior parte della sua vita tra le montagne della natia Carnia, è infatti nato nel 1992 e si è avvicinato alla musica da autodidatta ad appena 16 anni come cantante. Poi ha collaborato con alcuni dei più grandi esponenti della musica tradizionale friulana come Giulio Venier, Emma Montanari, Lino Straulino, Paolo Forte e tanti altri; intrapreso il suo percorso personale, ha pubblicato il primo EP, intitolato Ø, a gennaio 2020, poi un singolo arrangiato con le gallesi Adwaith e ancora nella primavera 2021 questo nuovo EP, questa volta dal titolo complementare O, quasi a sottolineare che si tratti del secondo lato di un unico album, dato che entrambi i lavori comprendono in realtà pezzi scritti da Massimo vari anni fa. Nel frattempo, Silverio è anche entrato come violoncellista del quartetto di Loris Vescovo (nel 2014 vincitore della Targa Tenco per il miglior album in dialetto con Penisolâti), partecipando alla produzione del suo nuovo disco, Adalt.”
(tratto da mescalina.it / https://www.mescalina.it/musica/recensioni/massimo-Silverio-o)