Biologia

[ Blog ]

Trappola a caduta

Le Sarracenie sono piante carnivore che catturano piccoli invertebrati utilizzando foglie modificate in ascidi, trappole dotate di nettare e profumi per attirare insetti che, una volta caduti all’interno, non riescono più ad uscirne. Sul fondo degli ascidi la pianta produce enzimi digestivi che le permettono di nutrirsi delle prede catturate.
[ Blog ]

Formiche con il pollice verde

Le formiche tagliafoglie delle foreste del Sud America ritagliano con le loro mandibole pezzi di foglie e fiori che portano nei loro nidi sotterranei. Qui i pezzetti di foglia vengono ulteriormente sminuzzati e utilizzati per creare un substrato sul quale le formiche coltivano un fungo che utilizzano per l'alimentazione dell'intera colonia.
[ Blog ]

Uova clandestine

Alcune femmine di Diamante mandarino (Taeniopygia guttata - Australia) depongono le uova nei nidi di altri individui della loro stessa specie. Affidando la cura e l'allevamento della propria prole ad altri, queste femmine possono permettersi di generare più figli di quanti ne farebbero se dovessero allevarli da sé nel proprio nido.
[ Blog ]

L'unione fa la forza

Alcuni insetti appartenenti alla famiglia dei Membracidi assomigliano in maniera straordinaria a delle spine. Per rendere più credibile questo mimetismo si riuniscono in gruppi su di un unico rametto in modo da farlo sembrare un rametto spinoso.
[ Blog ]

Annusare con le antenne

Le antenne delle farfalle hanno una funzione sensoriale e sono importanti per la percezione di odori e stimoli meccanici. Rilevano stimoli olfattivi e tattili grazie a delle piccole strutture sensoriali (sensilli) a forma di pelo, localizzate sulla loro superficie. Alcuni maschi di Saturnidi hanno antenne tanto sviluppate da riuscire a individuare una femmina a diversi chilometri di distanza.